Spezia-Parma, il contenuto di un sms di Calaiò “Non rompete il caz..”. Il Palermo spera nella A

0
15

PARMA, ITALY - OCTOBER 21: Emanuele Calaiò #9 of Parma Calcio celebrates after scoring the 2-1 goal during the Serie A match between Parma Calcio and Virtus Entella at Stadio Ennio Tardini on October 21, 2017 in Parma, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Spezia-Parma, ecco il messaggio incriminato. Potrebbe essere un palermitano doc come Emanuele Calaiò a regalare una speranza di ripescaggio per il Palermo in Serie A. Sull’interpretazione di questi testi inviati dall’attaccante del Parma ai giocatori dello Spezia si deciderà il processo per illecito sportivo per il club ducale. Alla vigilia del match che ha sancito la conquista della A per il Parma e del conseguente scivolamento del Frosinone ai playoff, Calaiò invia tre messaggi a De Col, il primo dei quali è probabilmente il più equivoco (fonte calciomercato.com):” Hi Pippein, non rompere il cazzein venerdì, mi raccomando amico mio (con tanto di emoticon con bacio e cuoricino)”. A questo ne fa seguito un altro immediatamente dopo: “Dillo anche a Claudien (Terzi), sopratutto per il rapporto che avete con me”. 

Spezia-Parma, Calaiò nell’occhio del ciclone. Passa ancora del tempo e Calaiò, rendendosi probabilmente conto di poter essere travisato, precisa al suo interlocutore il tono assolutamente scherzoso della conversazione. Ad oggi non si sa se quest’ultimo messaggio “riparatore” sia stato messo agli atti dalla Procura Federale. Secondo quanto riferisce la Gazzetta dello Sport l’impianto accusatorio non reggerebbe davanti al Tribunale Federale. Questa è l’idea di alcuni componenti dell’ufficio del Procuratore Federale, Giuseppe Pecoraro. Non è da escludere che l’illecito sportivo sia retrocesso a “slealtà sportiva”, che comporterebbe una semplice multa al Parma. 

Spezia-Parma, i tempi del Processo per illecito sportivo

Spezia-Parma, futuro in bilico per i gialloblu. Il Tribunale Federale si riunirà entro i prossimi 10-15 giorni. Lo scenario all’orizzonte è piuttosto confuso. Ad osservare la situazione con sguardo molto interessato è il Palermo. Rosanero sconfitti nella finale playoff, con polemiche, dal Frosinone. Secondo l’esperto di diritto sportivo Mattia Grassani appare improbabile una ripetizione dei playoff. In caso di comprovato illecito sportivo, anche solo tentato, allora si aprono diverse strade per il Parma. Una prevede una penalizzazione da scontare nel prossimo campionato di serie A. In caso di punizione più pesante allora la promozione dei gialloblu tornerebbe davvero in discussione.

Spezia-Parma, un bel problema per i ducali. I tempi della giustizia sportiva potrebbero avere importanti riflessi anche per il calciomercato del club gialloblu. Il Parma dovrà muoversi con questa spada di Damocle pendente sul capo. Non sarà facile convincere i giocatori a trasferirsi in Emilia non sapendo in quale categoria si giocherà nella prossima stagione. Una situazione spinosa che purtroppo per i ducali non vedrà una soluzione rapidissima. Oggi comincia ufficialmente l’estate. L’ennesima calda di quello che una volta era il più bello del mondo.

http://news.superscommesse.it/calcio/serie-b/2018/06/spezia-parma-il-contenuto-di-un-sms-di-calaio-non-rompete-il-caz-il-palermo-spera-nella-357681/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here